Bamboo Massage

050_edited.jpg

Nella cultura Orientale, il Bambù rappresenta l’eterna giovinezza, simbolo di salute, fortuna e successo, oltre ad essere considerato un naturale antidoto contro lo stress. La pianta è ricca di silicio, sostanza che favorisce la produzione di collagene rinforzando il tessuto profondo della pelle. Tecnica molto utilizzata in Thailandia oggi diffusa in Occidente. Gli antichi Cinesi sostenevano che le canne di bambù erano in grado di far circolare al loro interno energia, quindi utilizzate sul corpo per assorbire energia in eccesso e ristabilire l’equilibrio energetico del corpo di un individuo. Oggi le canne di bambà in Occidente vengono utilizzate come rituali di benessere per la mente ma anche per massaggi in grado di liberare tensioni muscolari. Utilizzato molto nei centri estetici e SPA il massaggio al bambù è un lavoro di scultura e di lifting dedicato al corpo e al viso. È un massaggio vigoroso, dalle spiccate caratteristiche biostimolanti e riattivanti, particolarmente indicato per i grandi gruppi muscolari dei glutei, delle cosce e per il punto vita. Il Bamboo Massage è un massaggio di benessere ideale sia per l’uomo soprattutto per lo sportivo, grazie alla stimolazione delle placche neuromuscolari che ne valorizzano le caratteristiche decontratturanti e rinvigorenti che per la donna ottimo in presenza di cellulite, sia edematosa che fibrotica, perché si valorizzano le caratteristiche drenanti e riattivanti.  L’operatore manovra le canne con manualità basate essenzialmente su un gioco di polso con una tecnica specifica di “riprese rullate” (rotolamento e scivolamento).